Al via l’edizione n.36 del Master della Brianza

di - 23 Marzo 2016

presentazione master brianza 2016

Che cosa fa sì che un evento come il Master della Brianza continui a sorprendere anno dopo anno? Che cosa lo rende speciale, tanto da avere quasi 1.500 iscritti nell’arco di otto mesi di tornei? Semplice, la voglia di rinnovarsi e la capacità di farlo di stagione in stagione. Stiamo parlando di una manifestazione itinerante di circolo in circolo, un circuito di tornei riservati ai giocatori di Quarta Categoria delle classifiche nazionali Fit. Ma non è una semplice manifestazione, è un pezzo di storia del tennis regionale e non solo: 36 edizioni, con quella in procinto di partire, ne fanno il circuito per tennisti amatoriali più antico d’Italia. E dopo così tanti anni, ecco che il Master della Brianza non teme di lanciarsi in nuove sfide. Dopo 5 anni di organizzazione in capo ai vertici del Tc Arcore, il testimone passa al Villa Reale Tennis Monza, dove però a mantenere saldamente in mano le redini della macchina organizzativa ci sarà ancora una volta Marco Gerosa, trascinatore e vero promotore del successo dell’ultimo lustro. Insomma, il Master della Brianza che si è svelato martedì 22 marzo davanti ai rappresentanti dei vari club e ai giornalisti promette grandi cose. La passione e l’entusiasmo di sempre, unita alla nuova linfa e alle potenzialità che una struttura come quella della Villa Reale Tennis Monza possono offrire. Durante la cerimonia di chiusura dell’edizione 2015, quella del 35° compleanno, una sorpresa era stata annunciata. E come sempre se il Master promette, poi mantiene.

Viene facile aspettarsi un’altra edizione… reale, gestita e organizzata all’ombra della Villa, ma sempre senza dimenticare che uno dei punti di forza è la capacità di coprire capillarmente il territorio brianzolo, offrendo così la possibilità a tutti – anche a quei tesserati che arrivano da più lontano – di cimentarsi in diverse tappe. Detto che i detentori dei titoli sono al maschile Riccardo Accardi (tesserato al Tc Pioltello) e al femminile Roberta Bassani (Tc Sesto San Giovanni), veniamo all’agenda. La tappa d’apertura, come tradizione, è affidata all’At Concorezzo, dove scenderanno in campo sia uomini che donne a partire dal 16 aprile, poi toccherà al Tc Usmate per un altro appuntamento condiviso per le due categorie. Il primo snodo è previsto per la terza tappa, quando i maschi andranno al Tennis Up – Sporting Carnate e le ragazze al Ct Giussano. Il Master conclusivo, quello che assegnerà i titoli, si disputerà dal 24 settembre al 1 ottobre proprio al Villa Reale Tennis Monza, che ospiterà anche altri due tornei della “stagione regolare” (maschile il 28 maggio, femminile il 2 luglio). In tutto, saranno 10 i club in cui farà tappa l’edizione numero 36. Tutto è pronto, il conto alla rovescio è già cominciato.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *