All Round ITF Senior, 5a giornata 8° Torneo Internazionale di Roma, Fiamma Cocco: “Agonista per natura”

di - 11 Aprile 2017
Foto Roberto Di Tondo

Roma, 11 aprile 2017 – Quinta giornata dell’VIII Torneo Internazionale di Roma,  appuntamento capitolino del circuito ITF senior in corso presso il circolo sportivo All Round. La manifestazione continua a riscuotere successo e il livello aumenta a dismisura giorno dopo giorno.

I primi verdetti. L’VIII Torneo Internazionale di Roma entra sempre più nel vivo. Quest’oggi sono andate in scena 19 partite condite da sorprese, risultati più scontati e primi verdetti. Splendida affermazione di Alessandro Nardoni che elimina la testa di serie numero 3 della categoria over 60, l’austriaco Eduard Wretschitsch. Continua la sua avventura nel torneo Mauro Colangelo, favorito numero uno tra gli over 45, mentre nella medesima categoria Stefano Tavezzani non tradisce le aspettative. Vittoria in scioltezza per Andrea Caldarelli apparso in ottima forma. Domani, mercoledì 12 aprile, si giocheranno le finali per le categorie over 70 e 75 con Gino Cerri che affronterà per il secondo anno consecutivo all’atto conclusivo Antonio Claudi. Non solo finali ma anche esordi: domani sarà la volta anche del torneo di doppio.

Spopola il tennis in gonnella tedesco. Christine Hameister e Gundula Wieland dettano legge e fanno la voce grossa. Nulla hanno potuto le tenniste senior azzurre impegnate quest’oggi contro le prime due teste di serie rispettivamente della categoria over 65 e 60. Sul campo 3, interamente dedicato al femminile, le tedesche si candidano prepotentemente alla vittoria finale del torneo capitolino.

Perdere col sorriso. Uno dei match più combattuti al femminile, caratterizzato da un fair play senza eguali, ha visto protagonista Fiamma Cocco nonostante la sconfitta in due set. Ferma da settembre per problemi personali, ha ripreso a giocare settimana scorsa a Madrid, torneo ITF senior di grado 5. “Scelgo i tornei a seconda dei posti che voglio visitare unendo queste mie due passioni: il tennis e i viaggi. L’All Round? È la mia prima partecipazione su questi campi e sono felice di esser venuta perché ritrovo vecchie amicizie coltivate negli anni”. Fiamma nasce come maratoneta per poi dedicarsi al tennis all’età di 27 anni. Una donna forte e coraggiosa così come traspare dai suoi occhi: “Sono un’agonista per natura. Ho avuto un buon ranking fino a quando ho giocato (numero 21 nel maggio 2012 della classifica ITF senior, ndr). Mi sono sempre divertita e spero di farlo fino a quando ne avrò la possibilità. Oggi la partita non è andata benissimo, lei (Donatella Fanini, ndr) è un’amica, più giovane ed allenata. Ha meritato la vittoria e le faccio i complimenti”. Una signora competitiva che non ha alcuna paura di misurarsi con giocatrici 5 anni più giovani di lei. “Io gioco sempre per vincere indipendentemente dall’avversaria”.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *