Il Forza e Costanza brilla anche d’inverno

di - 11 Marzo 2016

Alberto Paris

Nel 2015 due splendide cavalcate hanno portato nella bacheca della sede del Castello i titoli dei campionati regionali over 50 e over 60, ma il Tennis Forza e Costanza non si accontenta mai. In attesa di difendere la doppietta nella nuova edizione della manifestazione lombarda, il prestigioso club bresciano si è messo in evidenza a livello provinciale, conquistando la finale nella fascia A (la più prestigiosa) del campionato indoor. Il team, capitanato da Nicola Panzuto e composto da Antonini, Lazzari, Scaffidi, Dalla Bona, Paris e Bocchi, era fra i favoriti visto che può contare su alcuni dei migliori ‘terza categoria’ della provincia. E il percorso l’ha confermato con sette vittorie una dopo l’altra. Prima quattro, nell’ordine contro Salò, Rezzato, Odolo e Bagnolo Mella, per chiudere al comando il terzo dei quattro gironi della competizione, poi altre tre nel tabellone finale, per arrampicarsi fino al match decisivo. Dopo il 3-0 alla Polisportiva Vobarno e il 2-1 contro il Tc Bovezzo “B”, a spalancare ai cittadini le porte della finale è stato il successo contro la Ssd Elnik di Rovato. Non c’è voluto nemmeno il doppio: 2-0 dopo i singolari, conti chiusi e finale in cassaforte, da giocare con formula di andata e ritorno contro il Tennis Club Gavardo di Pedercini, Rossi, Mabellini, Pellegrini e Lod, sin qui autori di un campionato pressoché perfetto.

Ottimo l’impatto in squadra del neo-acquisto Luca Antonini, 34enne che andrà a rinforzare anche il team in gara da aprile nel campionato di serie C. “Luca è probabilmente il miglior terza categoria del panorama bresciano – spiega il responsabile tecnico Alberto Paris – e insieme a Lazzari ci permette di avere due importanti garanzie per i singolari. Ottimo anche il campionato di Scaffidi, spesso schierato come singolarista”. Per il doppio, invece, affidamento alla coppia Dalla Bona/Bocchi: il primo lo scorso anno ha sbancato la categoria over 45 del Circuito Visconteo, tour di tornei per veterani che attraversa tutta la Lombardia, mentre il secondo ha addirittura vinto (proprio nella specialità di coppia) il Master nazionale del circuito amatoriale Fit-Tpra. “Ci aspettavamo di arrivare in fondo – prosegue Paris – e ora che ce l’abbiamo fatta vogliamo chiudere in bellezza”. Domenica 13 marzo alle 17, sui campi in cemento di via Signorini, l’incontro di andata. Domenica 20 alle 15, a Gavardo, il duello decisivo che eleggerà i nuovi campioni bresciani della ‘classe regina’.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *