Junior Tennis Milano, Maltempi svela il segreto del vivaio

di - 3 Dicembre 2015

Junior Tennis Milano

Non solo la pazienza e la convinzione nei propri mezzi: i buoni risultati ottenuti quest’anno da tanti giovani atleti dello Junior Tennis Milano sono la conseguenza di una programmazione che parte da lontano. E adesso che la stagione 2015 è agli sgoccioli, è tempo di bilanci. Tutti soddisfatti in casa Junior sia per i risultati individuali, come il successo di Lisa Pigato nella Coppa Lambertenghi con il titolo di campionessa italiana Under 12, sia per quelli a squadre tra cui spicca la promozione delle ragazze in Serie B e l’ottima stagione del team maschile che ha sfiorato una storica promozione. Ma qual è il “segreto” di questo 2015 da incorniciare? Filippo Maltempi, direttore del club di via Cavriana non ha dubbi: “La sinergia tra scuola tennis e agonistica è fondamentale. Fin dal primo giorno – racconta – i ragazzi della scuola, da quest’anno diretta da Giorgio Eleuteri, tecnico nazionale, vengono supervisionati anche da coach Ugo Pigato che affianca i maestri della Sat in quest’opera incessante di crescita sia atletica che umana”. Accanto al lavoro dei 6 maestri della scuola c’è anche quello di Stefano Cola, che segue la preparazione atletica dei ragazzi. Un impegno a tempo pieno per un club votato esclusivamente alla scuola e all’agonistica, dove i tanti campi sono praticamente sempre a disposizione di chi si allena, una ricetta che sta dando i suoi frutti. L’obiettivo Junior di quest’anno era proprio questo: ottenere risultati di prestigio senza però “snaturare” il credo del club da sempre focalizzato sul proprio vivaio.

E d’altra parte i numeri parlano chiaro: oggi lo Junior Tennis può contare su 340 iscritti alla scuola tennis e 50 atleti dell’agonistica, la maggior parte dei quali ha iniziato il proprio percorso sempre alla Sat dello Junior. “I nostri giocatori preferiamo crescerli in casa, poi chi vuole entrare nella “famiglia” è sempre il benvenuto, le porte dello Junior sono aperte a tutti. Mi fa piacere sottolineare che – continua Maltempi – negli ultimi tempi si è registrato un netto aumento degli allievi della scuola che optano per la frequenza bisettimanale a scapito della monosettimanale; un segnale importante per noi, la conferma che tutti i maestri della SAT stanno lavorando bene e nella direzione giusta”. E così Maltempi, dopo 10 anni di direzione della SAT ha passato il testimone all’esperto e valido Eleuteri, dedicandosi principalmente al ruolo di direttore generale della struttura e supportando Ugo Pigato all’agonistica. “C’è un bel clima di entusiasmo – dice Eleuteri- l’ideale per lavorare bene. Sono allo Junior Tennis dal giugno 2013 e, dopo essermi occupato della pre agonistica, da quest’anno sono responsabile della Sat e non posso che essere molto soddisfatto”.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *