Itf: Chiesa e Ferrando ai quarti a Caserta. Bene anche Berrettini e Brancaccio a Vic

di - 23 Maggio 2019
Deborah Chiesa
Deborah Chiesa - foto Stefano Berlincioni

Tanti impegni come al solito per il tennis italiano a livello ITF. Nell’unico torneo italiano in programma questa settimana, ossia l’ITF di Caserta, impegnate ben 5 azzurre nei loro match di secondo turno. Solo due approdano però ai quarti finale, Cristiana Ferrando e Deborah Chiesa. La prima, proveniente dalle qualificazioni, ha sconfitto con un doppio 7-6 la spagnola Marina Bassols Ribera ed ora sfiderà la prima testa di serie del tabellone, ossia la belga Kimberley Zimmermann, che ha sconfitto, in rimonta (2-6 6-4 6-1), l’azzurra Lucia Bronzetti. La Chiesa ha, invece, superato,  sempre in rimonta (6-7 6-1 6-1) la seconda testa di serie del torneo e, dopo questo splendido successo, si troverà di fronte la kazaka Anna Danilina. Oltre alla Bronzetti sono state sconfitte anche Nastassja Burnett e Gaia Sanesi. La Burnett, entrata in tabellone come LL, è stata battuta con lo score di 6-7(3) 6-3 7-6(5) dalla spagnola Nuria-Parrizas Diaz, quarta testa di serie del torneo. La Sanesi, invece, ha invece ceduto il passo con un più netto 7-5 6-3 dalla russa Varvara Gracheva, testa di serie numero 8 del torneo.

In campo maschile, invece, diversi azzurri impegnati in tornei esteri. Nel 15.000 di Tabarka erano oggi impegnati due italiani. Ha dominato il proprio match di secondo turno la testa di serie numero 2 del torneo Luca Giacomini che ha battuto con un doppio bagel il qualificato britannico Jake Hersey. Niente da fare, invece, per la WC Gabriele Maria Noce, sconfitto proprio dal prossimo avversario di Giacomini, ossia l’ottava testa di serie Mateo Nicolas Martinez, con un nettissimo 6-0 6-1.

Resoconto che può invece definirsi positivo nell’ITF di Vic, dove erano impegnati tre italiani. Approdano ai quarti, infatti, Raul Brancaccio e Jacopo Berrettini. I due, che si affronteranno domani per un posto in semifinale, hanno oggi vinto in modo autorevole. Il ventiduenne di Torre del Greco, testa di serie numero 3 del torneo, si è imposto con un netto 6-3 6-2 la WC spagnola Carlos Lopez Montagud mentre Berrettini Jr, settima testa di serie del torneo, ha eliminato con un ancor più netto 6-4 6-0 l’altoatesino Alexander Weis, proveniente dalle qualificazioni.

Tre anche gli azzurri impegnati nel 25.000+H di Jablonec Nad Nisou. Nell’importante torneo ceco, però, l’esito è meno positivo. L’unico, infatti, ad approdare ai quarti di finale è il qualificato Marco Bortolotti. Il ventottenne romagnolo è riuscito a portare a termine con successo il doppio turno a cui sono stati sottoposti tutti i partecipanti, a causa della pioggia dei giorni scorsi, ed ha sconfitto in entrambi i turni un qualificato ceco: al primo Michal Konecny con lo score di 6-4 6-2, al secondo ha approfittato del ritiro di David Poljak sul 6-0 4-1 in suo favore. Salutano il torneo, invece, al primo turno Fabrizio Ornago e il vincitore di Casale Monferrato, ossia Francesco Forti. Il primo è stato sconfitto dalla giovanissima WC Jiri Lehecka col punteggio di 7-5 6-0 mentre Forti, in tabellone con un SE, è stato estromesso con un doppio 7-6 dall’ottava testa di serie del torneo, ossia l’olandese Gijs Brouwer.

Approda, invece, ai quarti nell’ITF di Bucarest la seconda testa di serie del torneo Giovanni Fonio. Il classe ’98 novarese ha infatti sconfitto, in rimonta (6-7 7-6 6-3), l’americano Justin Butsch ed ora si troverà di fronte la settima testa di serie del torneo, ossia il rumeno Bogdan Ionut Apostol.

Sconfitto, invece, Mirko Cutuli al secondo turno del 15.000 di Antalya. Il ventitrenne siciliano è stato battuto con lo score di 6-1 3-6 7-6(1) da uno dei tanti giocaotri di casa, ossia Koray Kirci.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *