Itf: Crepaldi e Moroni ai quarti a Vercelli. Avanti anche Camilla Scala a Roma

di - 9 Maggio 2019
Camilla Scala - foto San Marco

Tanti azzurri impegnati, anche nella giornata odierna, a livello ITF. Ben 7 gli italiani nel loro match di secondo turno al 25.000 di Vercelli. Molto bene Erik Crepaldi e Filippo Moroni che raggiungono i quarti nel torneo piemontese. Il classe ’90 nativo proprio di Vercelli sta giocando molto bene il torneo di “casa” e, dopo aver sconfitto in un lottato primo turno Edoardo Eremin, ha battuto in modo decisamente più netto (6-4 6-1) l’argentino Franco Capalbo. Ai quarti il ventinovenne azzurro affronterà un altro argentino, ossia Franco Emanuel Egea, che nella giornata odierna ha sconfitto con lo score di 6-1 6-4 Francesco Vilardo, quinta testa di serie del torneo. Moroni, invece, dopo aver passato brillantemente le qualificazioni e dopo aver battuto nettamente Toby Martin al primo turno, ha vinto in rimonta (3-6 6-1 6-3) con l’indiano N.Vijay Sundar Prashanth. Il classe 2001 torinese ora sfiderà ai quarti il francese Maxime Tchoutakian, che ha approfittato del ritiro di Pietro Rondoni, quarta testa di serie del torneo, sul punteggio di 5-2 in suo favore nel primo parziale. L’altro azzurro capace di raggiungere i quarti è Alessandro Petrone che, nell’unico derby azzurro, ha sconfitto per 6-0 4-6 6-0 il qualificato Marco Mosciatti. Il ventottenne lombardo ora si troverà di fronte la prima testa di serie del torneo, ossia il francese Corentin Denolly, in un match che si prospetta decisamente complicato. Niente da fare, invece, per il giovane Matteo Arnaldi. Il diciottenne sanremese è stato infatti sconfitto con un netto 6-2 6-1 dal francese Evan Furness, testa di serie numero 2 del torneo.

Nell’ITF di Roma, invece, erano impegnate solo due azzurre. Benissimo la qualificata Camilla Scala che accede ai quarti del torneo romano battendo, in rimonta (5-7 6-4 6-4) la ceca Rebecca Sramkova, quarta testa di serie del tabellone. Un torneo da favola per la ventiquattrenne imolese che ora si troverà di fronte l’argentina Paula Ormaechea, testa di serie numero 5 del torneo ed ex top 60. Sconfitta, invece, l’altra qualificata giunta al secondo turno del 25.000 romano, ossia Camilla Rosatello. La ventitrenne piemontese è stata infatti sconfitto con un doppio 6-3 da un’altra qualificata, la brasiliana Teliana Pereira.

Due vittorie e una sconfitta: questo è, invece, l’esito giornaliero del 15.000 di Tabarka. Approdano, infatti, ai quarti Alessandro Ingarao e, in campo femminile, Gloria Ceschi. Ingarao ha compiuto una vera e propria impresa sconfiggendo con lo score di 7-6(4) 4-6 6-1 il francese Clement Tabur, terza testa di serie del torneo, ed ora sfiderà la testa di serie numero 7 del torneo, ossia il tunisino Anis Ghorbel. La Ceschi, invece, ha sconfitto con un perentorio 6-2 6-1 la ceca Kristyna Hrabalova ed ora si troverà di fronte l’olandese Eva Vedder, ottava testa di serie del torneo. Non riesce nell’impresa, invece, Andrea Agostina Farulla Di Palma. La diciannovenne azzurra è stata infatti sconfitta, come da pronstico, in due set (6-1 7-6) dalla ceca Gabriela Horackova, testa di serie numero 7 del torneo.

Sconfitti, invece, gli altri tre azzurri (due al maschile, uno al femminile) scesi in campo nella giornata odierna. Il primo, in ordine di tempo, è stato Alessandro Coppini, impegnato al secondo turno dell’ITF di Las Palmas de Gran Canaria. Il classe ’98 lombardo, proveniente dalle qualificazioni, ha infatti potuto ben poco contro la prima testa di serie del torneo, ossia il brasiliano Felipe Meligeni Rodrigues Alves che lo ha superato con un netto 6-1 6-2. Successivamente fuori anche Federica Arcidiacono, impegnata, anche lei al secondo turno, nel 15.000 di Tucepi. La ventiseienne, dopo aver passato brillantemente le quali e il primo turno, è stata sconfitta con lo score di 6-3 7-6(7) da un’altra qualificata, ossia la russa Victoria Borodulina. Infine ko anche per Lorenzo Frigerio impegnato nel 25.000 di Pensacola (Florida). Il classe ’89 lombardo, al secondo turno, ha infatti ceduto con lo score di 7-6(5) 6-4 all’americano Harrison Adams, seconda testa di serie del torneo.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *