Challenger L’Aquila 2019, Martin c’è. Taberner: “MEF Tennis Events una garanzia”

di - 22 Agosto 2019
Carlos Taberner - Foto Marta Magni
Carlos Taberner - Foto Marta Magni

Carlos Taberner batte Marc-Andrea Huesler con il punteggio di 7-5 6-2 in un’ora e 13 minuti di gioco e si candida al ruolo di outsider degli Internazionali di Tennis Città dell’Aquila | Aterno Gas & Power Tennis Cup. Lo spagnolo classe ’97, giustiziere nei turni precedenti del connazionale Daniel Gimeno-Traver e della testa di serie numero 2, il cileno Alejandro Tabilo, è ai quarti di finale del Challenger targato MEF Tennis Events al Circolo Tennis L’Aquila “Peppe Verna”.

Taberner: “Periodo positivo per me” – Una settimana sin qui straordinaria quella del valenciano, soddisfatto della propria prestazione al termine del match: “Sono molto felice, ho giocato davvero bene. Il mio avversario ha servito alla grande, ma sono riuscito a trovare continuità in risposta e sono uscito vincitore. Come mi trovo in questo torneo? È la prima volta che vengo qui, ma conoscevo già la qualità dell’organizzazione di MEF Tennis Events. Gestiscono diversi tornei in Italia, sono una garanzia”. Serenità ritrovata dopo un periodo complicato per Taberner: “Adesso sto giocando bene, è un periodo positivo per me. Sono stato fermo 3 mesi per una lesione agli addominali, è stata dura. Ora mi godo il momento, lavoro giorno dopo giorno per migliorare e spero di continuare così”.

Martin: “Amo il cibo italiano” – Ai quarti di finale anche lo slovacco Andrej Martin, autore dell’eliminazione del tedesco Peter Torebko con lo score di 6-2 6-4 in un’ora e 23 minuti di gioco: “Dopo l’ottima prestazione contro Quinzi, era importante mantenere alto il livello del mio tennis. Ho commesso qualche errore di troppo, ma sono felice di aver vinto in due set. Sono concentrato sul mio gioco più che sulla classifica, anche perché se mi esprimo al meglio il ranking migliora di conseguenza”. Poi la testa di serie numero 1 dice la sua sul torneo: “Sono positivamente sorpreso per l’organizzazione. Il Centrale e il Grandstand sono campi fantastici, con tribune sempre piene. E poi sono da sempre un grande amante del cibo italiano: mi trovo totalmente a mio agio a L’Aquila”. Guilherme Clezar, Dmitry Popko, Francisco Cerundolo, Aleksandar Vukic, Andrea Collarini e Johannes Haerteis gli altri giocatori ai quarti di finale, quest’ultimo ai danni di Juan Pablo Ficovich in un match dall’altissimo tasso tecnico.

Paiola: “Totale sintonia con MEF” – Per chiudere l’orgoglio di Luca Paiola, consigliere del Circolo Tennis L’Aquila “Peppe Verna”: “C’è tantissima emozione per la riuscita di un evento così importante. È la seconda edizione del torneo e la partecipazione di curiosi, appassionati e addetti ai lavori è incontenibile. Siamo in totale sintonia con MEF Tennis Events: vogliamo che questa manifestazione diventi una tappa fissa per la città”.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *