Walter Trusendi: “Partite truccate anche nei tornei Open..”

di - 12 Novembre 2007

Ho contattato Walter Trusendi per sapere come stava andando la preparazione invernale in vista della stagione 2008. Ne è scaturita una conversazione a 360°, che ha avuto tra gli argomenti, oltre il tennis, il tema scommesse e le partite vendute..

Walter come procede la preparazione?
Sono già due settimane che stiamo lavorando molto io e Matteo Marrai; per adesso ci stiamo concentrando sulla parte fisica, con molti allenamenti in palestra. A dicembre poi si inizierà a giocare di più a tennis. In questo momento però sto pensando solo a crescere molto fisicamente, cosa fondamentale per affrontare una stagione intera.

Per quanto riguarda il tennis, su cosa lavorerete con più attenzione?
Certamente incentreremo il lavoro sui fondamentali di servizio e diritto e anche molto sugli spostamenti in campo.

Veniamo al tema scommesse nel tennis.. Cosa ne pensi di possibili partite “vendute”?
Per me non dovrebbero esistere queste cose, ma purtroppo ci sono, ne ho viste di cose anche nei tornei Open. Per quanto riguarda il vendersi le partite mi sento di dire che è una cosa scandalosa, ti giuro ci impazzisco..

Cosa ne pensi della squalifica di Alessio Di Mauro.. 9 mesi e 60.000$..
Mi sembra esagerata come pena, però credo che chi sbagli debba pagare da questo punto di vista. E’ ovvio che c’è una differenza enorme da chi gioca sul tennis e da chi si punta contro. Comunque sono dell’idea che appena uno viene beccato deve pagare subito.

Hai parlato di partite vendute anche nei tornei Open..
Fino a qualche tempo fa ho giocato il circuito open e anche lì ne ho viste di cose.. e si “vendono” molte partite. A me non hanno mai provato a chiedere nulla, perchè sanno che non avrei mai accettato. Purtroppo però queste cose si vedono a tutti i livelli ..

© riproduzione riservata

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *