Atp Indian Wells: Preview

di - 7 Marzo 2012

di Sergio Pastena

Mentre il torneo Wta è già pronto a scattare, con le qualificazioni già ultimate, è stato reso noto il draw maschile del torneo di Indian Wells. Andiamo a vedere quali sono gli accoppiamenti teorici degli ottavi di finale.

Djokovic (1) – Gasquet (16): partenza abbastanza soft per il serbo. Vero che Anderson al terzo turno non è proprio l’avversario ideale, visto il suo stato di forma, ma il sudafricano non sembra avere le armi per impensierire RoboNole, che esordirà contro un qualificato. Dall’altro lato potrebbe arrivare Gasquet, ma ci sono altri pretendenti credibili come Florian Mayer o l’olandese Haase.

Almagro (12) – Berdych (7): il buon Tomas non sarà impazzito di gioia nel vedere il tabellone. Prima uno tra Bogomolov e Stakhovsky, poi presumibilmente uno tra Roddick e Karlovic, per arrivare infine a sfidare Almagro o Nishikori. In pratica non ha una partita semplice. Attenzione a Sam Querrey, che gioca in casa: chissà che l’americano non riesca finalmente a ritrovarsi.

Murray (4) – Simon (13): Andy non può certo lamentarsi. Dal suo lato è finita la meno in forma delle teste di serie, ovvero Fish (sempre che arrivi agli ottavi), e in semifinale l’incubo peggiore non era Djokovic ma piuttosto Nadal. In questa slot c’è anche il nostro Flavio Cipolla, che esordirà contro Ryan Harrison, mentre Simon dovrà fare attenzione a Sela e a Wawrinka.

Isner (11) – Fish (8): allo stato attuale Fish è favorito in questa zona solo per il ranking, ma il candidato più credibile per i quarti di finale è Isner. L’americano, peraltro, ha un tabellone abbastanza in discesa, con un qualificato e uno tra Monaco e Mahut. Fish al secondo turno potrebbe incrociare Seppi, sempre che Andreas riesca a superare Olly Rochus.

Ferrer (6) – Del Potro (9): altra slot con un favorito teorico. Ferrer può scegliere se vedere il bicchiere mezzo pieno, visto che Indian Wells è l’unico Atp 1000 dove non ha punti da difendere, oppure se vederlo mezzo vuoto, visto che Del Potro era il peggior avversario possibile negli ottavi. Per gli outsider capitati in questa zona non sembra esserci trippa per gatti.

Monfils (14) – Federer (3): King Roger ha sicuramente pescato il peggior tabellone tra i Fab Four. Raonic al secondo turno, Monfils o Melzer (sempre che non spunti Davydenko) agli ottavi, presumibilmente Del Potro ai quarti e la nemesi Nadal in semifinale. Insomma, un menù difficile da digerire per il campione elvetico, che però è in gran forma.

Tsonga (6) – Tipsarevic (10): sicuramente la slot col più alto concentrato di talento e fantasia. Basti pensare che dal lato di Jo ci sono Llodra, Gulbis, Malisse e Stepanek, tutta gente che a tennis ci sa giocare bene. In quanto a Tipsarevic, Cilic permettendo potrebbe trovare Nalbandian al terzo turno. La Nalba esordirà contro il nostro Potito Starace.

Lopez (15) – Nadal (2): è un po’ il gioco delle nemesi. Ferrer avrebbe voluto evitare (come tutti) Del Potro agli ottavi, l’argentino non sarà stato felice di Federer ai quarti, lo svizzero non avrà gioito per Nadal in semifinale. Il maiorchino, però, a sua volta non sognava certo un quarto contro Tsonga, che nel 2011 lo ha battuto due volte su tre.

© riproduzione riservata

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *