Conclusa la seconda tappa del Milano Tennis Tour

di - 24 Maggio 2017
La premiazione della seconda tappa del Milano Tennis Tour

Possono bastare due tappe per dare già una prima impronta a un circuito lungo dieci tornei? Certamente, specie se finiscono entrambe nelle mani della stessa giocatrice. Si tratta della classificata 3.4 milanese Giada Zorzan, prima grande dominatrice dell’edizione inaugurale del Milano Tennis Tour, che dopo il successo di Abbiategrasso ha portato grandi numeri, emozioni e battaglie anche sulla terra battuta dello Sporting Milano 3 di Basiglio. L’under 16 del Circolo Tennis Parabiago ha sorpreso di nuovo tutte le avversarie, non solo vincendo il torneo di terza categoria limitato 3.3, ma lasciando le briciole a chiunque abbia incrociato sulla propria strada, come se già dall’esordio avesse deciso che l’unico finale possibile per il suo torneo fosse di nuovo il successo finale. Giada ha mostrato subito di poter ambire al bis, ed è andata a prenderselo con il solito tennis esplosivo ma solido, fondato su un’intelligenza tattica notevole per una ragazza nata nel 2000. Nei cinque incontri disputati a Basiglio non ha mai perso più di sette giochi, superando nei quarti di finale la prima testa di serie Arianna Cigoli e inserendo poi una marcia insostenibile per tutte. Basta guardare i punteggi di semifinale e finale: prima 6-1 6-1 a Gaia Banfi e poi 6-1 6-2 a Simona Fraenza, in due incontri mai veramente in discussione. Fermarla, insomma, sarà difficile per tutte. La Zorzan l’ha spuntata fra le 33 ragazze al via, mentre nel maschile gli iscritti sono stati ben 100 in più, tutti messi in fila da Alberto Beltrami, istruttore di tennis tesserato per il Tc Campagnoli (Castel San Giovanni): il piacentino, pur di prender parte al torneo, si è fatto un centinaio di km in auto per ogni match.

Scelta saggia, visto che Beltrami ne ha vinti cinque su cinque lasciando solamente un set in semifinale a Edoardo Zanibelli, prima di spuntarla per 6-3 6-2 in finale sull’under 16 Nicolò Pirrello. Ma guai a pensare che sia stato un match semplice, tutt’altro: i due sono rimasti in campo per oltre due ore, combattendo su ogni palla come fosse l’ultima. L’esperienza di Beltrami l’ha aiutato nei momenti chiave, ma il tennis mostrato da Pirrello lo lascia ben sperare in vista delle prossime tappe. A partire dalla terza, in programma da sabato 3 giugno sui campi sintetici del Tennis Club Dairago. Le iscrizioni alle prove di singolare maschile, singolare femminile e doppio maschile saranno aperte fino a giovedì 1 giugno alle ore 12.00, esclusivamente tramite il sito del circuito, www.milanotennistour.it. Nel frattempo, i vari circuiti su base provinciale si preparano a raggiungere quota 2.000 partecipanti nel 2017 tra Milano, Como, Cuneo, Varese, Novara e Verbano-Cusio-Ossola. Numeri che la dicono lunga sulle potenzialità del gioiellino ideato da Davide Golinelli. E siamo solamente all’inizio.

RISULTATI – Singolare maschile – Quarti di finale: Peroncini b. Smerghetto ritiro, Pirrello b. Andriollo 7-5 5-0 ritiro, Zanibelli b. Perrone 7-6 7-5, Beltrami b. Suardi 6-1 6-1. Semifinali: Pirrello b. Peroncini 6-4 6-2, Beltrami b. Zanibelli 6-1 2-6 6-1. Finale: Beltrami b. Pirrello 6-3 6-2. Singolare femminile – Quarti di finale: Zorzan b. Cigoli 6-2 6-4, Banfi b. Lomuscio 7-5 4-6 6-1, Grujovic b. Colombo ritiro, Fraenza b. Scarfò 4-6 6-3 6-2. Semifinali: Zorzan b. Banfi 6-1 6-1, Fraenza b. Grujovic 4-6 6-3 6-2. Finale: Zorzan b. Fraenza 6-1 6-2.

MILANO TENNIS TOUR ON-LINE Tutti i tabelloni, i risultati aggiornati, il calendario dei tornei e le classifiche su www.milanotennistour.it.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *