Open Femminile Campaccio 2015: Alice Moroni punta al bis

di - 20 Marzo 2015

Alice Moroni

(La premiazione dell’edizione 2014 dell’Open femminile ‘Campaccio’ di Ceriano Laghetto, vinto da Alice Moroni)

A dodici mesi di distanza dal successo di Alice Moroni, il Club Tennis Ceriano Laghetto è pronto a ospitare l’edizione 2015 del torneo Open femminile ‘Campaccio’ – Trofeo Trilux Italia, in calendario da sabato 21 marzo a domenica 5 aprile, giorno della finale. Rispetto allo scorso anno è raddoppiato il montepremi, da 1.000 a 2.000 euro, quindi anche l’attesa nei confronti di un torneo che, insieme alla squadra femminile neopromossa in Serie A1, rappresenta il fiore all’occhiello dell’attività del club, specialmente nella sua sede brianzola (l’altra è a Saronno, Varese). “Da sempre – spiega il presidente Severino Rocco – riusciamo a farci notare principalmente con le donne, dalle under sino alle professioniste. Nel 2005 abbiamo fondato il settore agonistico con delle ragazze di seconda categoria, e ora siamo nella massima serie”. Per il momento le giocatrici certe di un posto nel tabellone di Ceriano Laghetto sono quasi 80, fra le quali spicca il nome di Corinna Dentoni, toscana trapiantata a Milano, attualmente fra le Top 500 al mondo e con un passato a ridosso delle Top 100. Dietro di lei la campionessa uscente Alice Moroni e Giulia Sussarello. Bergamasca la prima, comasca la seconda, sono le punte di diamante del team di Serie A1 di Ceriano Laghetto, che a ottobre farà la sua prima esperienza nel massimo campionato. Di casa anche altre due possibili protagoniste: Clelia Melena e Marcella Campana. E per chi volesse scoprire qualche giovanissima dall’avvenire interessante, i nomi da segnare sul taccuino sono Alessia D’Auria, 16enne bergamasca dal tennis esplosivo, e Lisa Pigato, milanese cresciuta a Sanremo, finalista nel 2014 ai campionati italiani under 11.

Corinna Dentoni

(Corinna Dentoni, toscana classe 1990, sarà la grande favorita del Trofeo Trilux Italia)

La storia del torneo va di pari passo con quella della squadra femminile, e ha vissuto una crescita continua. La manifestazione è nata negli anni ’90 come torneo maschile per gli ex B3/B4, poi diventata femminile sino a salire di categoria nel 2012, con la prima edizione Open. “Il torneo – prosegue Rocco – ci ha sempre dato grandi soddisfazioni, sin da quando, ai tempi del maschile, arrivavano giocatori da ogni parte della penisola. Quest’anno puntiamo ad accogliere tenniste da un po’ tutto il Nord Italia: le iscrizioni per le giocatrici di prima e seconda categoria saranno aperte fino a martedì 24 marzo”. Da quest’anno, inoltre, l’ingresso di Trilux Italia come title sponsor dell’evento a dare un’ulteriore spinta. “Abbiamo scelto il tennis come strumento per comunicare la nostra competenza – ha detto Andrea Martini, direttore generale di Trilux Italia – perché è uno sport fresco, giovane e di movimento, proprio come la nostra azienda. In più, abbiamo da poco lanciato una campagna per la ristrutturazione degli impianti di illuminazione di campi da tennis e calcio a 5, quindi si tratta di una vetrina che non potevamo mancare”.

CLUB TENNIS CERIANO, UN CIRCOLO DA SERIE A

Il Club Tennis Ceriano svolge la propria attività in due sedi, quella principale di Ceriano Laghetto (MB) e in quella di Saronno (VA). Fin dalla sua fondazione, nel 1985, si è posto l’obiettivo di coniugare le ambizioni agonistiche a un ambiente familiare. Il CTC è sede di importanti eventi di rilevanza nazionale, tra cui un Open femminile e uno maschile. A livello nazionale il circolo vanta una struttura tecnica di primo piano e un impegno agonistico che parte dagli under 10 e arriva fino agli under 16. Ciliegina sulla torta, la promozione in serie A1 del proprio team femminile. Il CTC aderisce ai Piani Integrati d’Area della Fit, vantando risultati di rilievo regionale. La Scuola Tennis, diretta dal maestro nazionale Silverio Basilico, è composta da tre settori: addestramento, preagonistico e agonistico. Viene svolta anche un’importante attività promozionale nelle scuole elementari, che coinvolge più di 1.000 ragazzi.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *