ITF: bene Giovanni Fonio nell’ITF di Casinalbo. Avanza la Trevisan a Contrexeville

di - 10 Luglio 2019
Martina Trevisan - Foto Stefano Berlincioni

Giornata decisamente ricca di presenze azzurre a livello ITF. 14, dei 33 azzurri impegnati nella giornata odierna, hanno disputato il loro primo turno, o l’ultimo turno di qualificazione, nelle due tappe italiane in programma questa settimana, ossia il 25.000 di Casinalbo (al maschile) e quello di Torino (al femminile).
Nel torneo emiliano solo due azzurri approdano al secondo turno, ossia Giovanni Fonio e Alessandro Dragoni. Il primo ha sconfitto con un netto 6-3 6-2 il rumeno Nicolae Frunza ed al prossimo turno si troverà di fronte l’australiano Christopher O’Connell. Dragoni ha invece vinto il derby delle WC con Andrea Bessire per 6-4 6-0 ed ora sfiderà il vincente del match fra il qualificato Adelchi Virgili e il peruviano Juan Pablo Varillas, seconda testa di serie del torneo. Niente da fare, invece, per gli altri due azzurri, ossia Mattia Frinzi e Davide Galoppini. Il primo, in tabellone con WC, è stato sconfitto con un perentorio 6-4 6-1 dalla testa di serie numero 3 del torneo, il francese Sadio Doumbia. Galoppini, anche lui in tabellone grazie a una WC, è stato invece eliminato col punteggio di 6-2 5-7 6-2 dallo svedese Christian Lindell.
A Torino, invece, erano solo due i match di primo turno in campo con giocatrici azzurre. Sul Giannini si è disputato il derby fra Martina Colmegna, in tabellone con una WC, e Gaia Sanesi. Quest’ultima ha assolutamente dominato il match, conclusosi con lo score di 6-0 6-2, ed ora al prossimo turno sfiderà la vincitrice del match fra la prima testa di serie del torneo, ossia la svizzera Corry Perrin e la giovanissima Elisabetta Cocciaretto, che oggi si è qualificata battendo 6-3 6-4 la norevese Melanie Stokke all’ultimo turno di quali. Sul secondo campo per importanza, ossia Ma-Bo è andato invece in scena l’altro primo turno che vedeva in campo una giocatrice italiana, ossia Stefania Rubini. La tennista di Pianoro è stata però sconfitta con lo stesso punteggio con cui la Sanesi ha sconfitto la Colmegna, ossia 6-0 6-2, dalla cinese Xu Shilin, terza testa di serie del torneo. La tennista cinese ora sfiderà la vincente del match fra la russa Daria Lodikova e Claudia Giovine, che nell’ultimo turno di qualificazione ha sconfitto con un doppio 6-3 la tedesca Anna Gabric, quindicesima testa di serie del tabellone cadetto.
Oltre alla Cocciaretto e alla Giovine, accedono al tabellone principale altre tre azzurre: Angelica Moratelli, Lucia Bronzetti e Camilla Scala. La Moratelli, testa di serie numero 13 del tabellone di quali, ha eliminato con un netto 6-1 6-3 la greca Eleni Kordolaimi, ottava testa di serie, ed ora affronterà Jessica Pieri, testa di serie numero 6 del torneo. La Bronzetti, seconda testa di serie del tabellone cadetto, ha sconfitto con un altrettanto perentorio 6-3 6-2 la giapponese Moyuka Uchijima, testa di serie numero 12, ed al primo turno si troverà di fronte l’austriaca Julia Grabher, quarta testa di serie del torneo. Infine la Scala, undicesima testa di serie, ha sconfitto per 6-4 6-3 l’ucraina Ganna Poznikhirenko, testa di serie numero 3 del tabellone di quali, ed ora sfiderà l’egiziana Maiar Sherif. Non è invece scesa in campo Federica Di Sarra nell’ultimo turno di quali e, perciò, l’australiana Gabriella Da Silva Fick accede al tabellone principale.

Gli altri 19 azzurri erano, invece, impegnati in tornei “esteri”. Nel 15.000 di Tabarka sono scesi in campo tre italiani per il loro match di primo turno. Solamente Gabriele Maria Noce, però, è approdato al secondo turno, battendo col un nettissimo 6-0 6-1 il LL indiano Tarun Anirudh Chilakalapudi. Sono stati invece eliminati le due WC Vito Dell’Elba e Carola Cavelli. Dell’Elba è stato sconfitto 7-5 6-1 dall’argentino Guido Ivan Justo, settima testa di serie del torneo, mentre la Cavelli è stata eliminata dalla testa di serie numero 3 del torneo, ossia la bielorussa Sadafmoh Tolibova, con lo score di 6-2 6-0.
Nel 15.000 di Vilnius, invece, si sono sfidati nel derby Luigi Sorrentino e Simone Cacciapuoti, al primo turno di qualificazioni. Sorrentino, sesta testa di serie del tabellone cadetto, ha vinto col punteggio di 6-3 7-5 ma non è riuscito ad accedere al tabellone principale perchè è stato sconfitto nell’ultimo turno di quali dal bielorusso Martin Borisiouk, testa di serie numero 9.
Nell’ITF di Telfs, invece, erano cinque gli azzurri alla ricerca del tabellone principale. Obiettivo raggiunto per Stefano Battaglino e Andrea Bolla. Il primo, testa di serie numero 2 del tabellone cadetto, ha infatti sconfitto, nel derby, Andrea Borroni, tredicesima testa di serie, col punteggio di 6-2 6-3 ed al primo turno sfiderà la WC austriaca Johannes Bangratz. Bolla, terza testa di serie, ha invece sconfitto con un netto 6-0 6-3 lo svizzero Louroi Martinez, testa di serie numero 6 del tabellone di quali, ed ora al primo turno si troverà di fronte un altro azzurro, ossia Davide Tortora. Sono stato invece eliminati gli altri azzurri impegnati nell’ultimo turno di quali, ossia Sebastian Brzezinski e Davide Albertoni. Il primo è stato sconfitto con un perentorio 6-0 6-1 dallo svizzero Damien Wagner, testa di serie numero 3 del tabellone cadetto. Albertoni, quattordicesima testa di serie, è stato invece battuto dall’ucraino Vitaliy Sachko, quarta testa di serie, con lo score di 6-3 6-2.
Quattro presenze azzurre anche nell’ITF di Getxo. Vincono ed approdano nel tabellone principale Georg Winkler e Verena Meliss. Winkler, testa di serie numero 4 del tabellone cadetto, ha infatti battuto con un doppio 6-2 il keniano Sheil Kotecha, undicesima testa di serie, ed al primo turno sfiderà lo svizzero Johan Nikles. La Meliss, quinta testa di serie del tabellone di quali, ha invece sconfitto, nel derby, Monica Cappelletti, testa di serie numero 11, con un doppio 6-4 ed ora affronterà l’egiziana Sandra Samir. L’unico azzurro impegnato nel tabellone principale era Dante Gennaro, sconfitto per 6-1 3-6 6-1 dal boliviano Federico Zeballos.
In campo femminile, invece, molto positivo l’esito giornaliero nel 15.000 di Bucharest. Sono approdate in tabellone principale ben quattro delle cinque azzurre impegnate. Maria Vittoria Viviani, quindicesima testa di serie del tabellone cadetto, ha sconfitto la francese Josephine Boualem, testa di serie numero 3, col punteggio di 7-6(6) 6-3 ed al primo turno sfiderà la ceca Barbora Miklova. Federica Arcidiacono, quarta testa di serie, ha invece sconfitto la testa di serie numero 13 del tabellone di quali, ossia la slovacca Sofia Milatova ed anche lei affronterà una ceca, la LL Krystina Hrabalova. Enola Chiesa è approdata invece in main draw rifilando un doppio 6-4 alla svedese Julita Saner, quinta di serie, ed al primo turno sfiderà l’altrettanto qualificata Jana Bojovic. Infine è approdata in main draw anche Jessica Bertoldo che ha rifilato un doppio 6-2 all’australiana Georgie Jones, nona testa di serie del tabellone cadetto. Niente da fare, invece, per Valentina Losciale. L’azzurra, quattordicesima testa di serie, è stata infatti sconfitta all’ultimo turno di quali dalla rumena Maria Toma, in rimonta (2-6 6-1 10-5).
Infine, sempre in campo femminile, c’è da segnalare la bellissima vittoria di Martina Trevisan al primo turno del 100.000 di Contrexeville. La venticinquenne fiorentina ha sconfitto russa Varvara Gracheva col punteggio di 6-2 6-7(3) 6-3 ed ora sfiderà la vincente del match fra un’altra azzurra, ossia la testa di serie numero 7 del torneo Jasmine Paolini e la qualificata croata Jana Fett.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *