Itf: Giacomini bello di notte, Jacopo Berrettini parte bene a Tabarka

di - 18 Aprile 2019
Jacopo Berrettini - Foto Felice Calabrò

Giornata che ha visto la presenza di diversi azzurri a livello ITF. Si sono giocati oggi i match di primo turno a Santa Margherita di Pula e sono stati ben sedici gli azzurri scesi in campo, 11 in campo maschile e 8 in quello femminile.  Fra gli uomini due sono stati i derby disputati. Il primo, in ordine di tempo, ha visto in campo Francesco Forti, testa di serie numero 5 del torneo sardo, e Samuele Ramazzotti. Il vincitore nel “derby dei classe ’99” è stato il tennista marchigiano, con lo score di 7-5 6-2. Ramazzotti al secondo turno sfiderà un altro italiano, ossia Luca Giacomini che, in un match terminato oltre la mezzanotte, ha sconfitto in rimonta (3-6 7-5 6-1) il tedesco Pascal Meis.

L’altro derby di giornata ha visto in campo altri due “Next Gen”: il classe ’00 Federico Arnaboldi, in tabellone grazie ad una WC, e il classe ’98 Giovanni Fonio. A trionfare con lo score di 6-3 6-0  è stato il ventenne novarese, numero 497 del ranking, che affronterà al secondo turno un altro giovanissimo italiano, ossia il classe 2000 Gabriele Bosio, anch’egli in tabellone grazie ad una wild card. Fra gli altri azzurri da segnalare la vittoria di Enrico Dalla Valle. Il ventunenne ravennate, testa di serie numero 2, ha sconfitto 6-4 6-2 lo svizzero Yanik Kaelin, in tabellone grazie ad una WC e al prossimo turno l’azzurro affronterà il giovanissimo francese Hugo Gaston. Sconfitti, invece, gli altri tre azzurri impegnati, ossia Riccardo Balzerani, Marco Bortolotti e Alexander Weis. Balzerani, ottava testa di serie del torneo, è stato battuto con un duplice 6-2 dallo svedese Christian Lindell, ex top 200. Bortolotti, invece, ha ceduto in tre set (4-6 6-2 6-3) dall’austriaco Lenny Hampel. Infine, in nottata, anche il qualificato Weis è stato sconfitto dal russo Ronald Slobodchikov con lo score di 7-5 6-7 6-2.

In campo femminile l’unico derby di giornata ha visto come protagoniste la WC Camilla Rosatello e la qualificata Lucrezia Stefanini. Quest’ultima ha trionfato col punteggio di 6-1 6-4 ed affronterà al secondo turno un’altra italiana, la settima testa di serie del torneo Anastasia Grymalska, vincitrice in due set (6-1 6-3) con la britannica Naikhta Bains. Vittorie anche per Federica Di Sarra e per la qualificata Federica Bilardo. La Di Sarra ha sconfitto col punteggio di 6-3 7-6(6) la qualificata rumena Miriam Bianca Bulgaru ed al prossimo turno affronterà la spagnola Olga Saez Larra, ottava testa di serie. La Bilardo, invece, ha usufruito del ritiro della russa Anna Morgina sul punteggio di 6-1 1-0 in suo favore e se la vedrà al secondo turno l’austriaca Barbara Haas, testa di serie numero 4. Nulla da fare per le altre tre azzurre impegnate a Pula, ossia le due WC Martina Caregaro e Benedetta Ivaldi e la qualificata Tatiana Pieri. La Caregaro è stata sconfitta con un nettissimo 6-0 6-1 dall’olandese Arantxa Rus, testa di serie numero 2 ed ex 61 del ranking WTA. Stessa sorte per la giovanissima Ivaldi sconfitta col punteggio di 6-0 6-1 dalla giocatrice del Liechtsteinen Kathinka Von Deichmann, terza testa di serie del torneo. Meno netta, invece, la sconfitta di Tatiana Pieri che ha perso con lo score di 5-7 6-4 6-1 dalla belga Kimberley Zimmermann.

Nell’ITF di Tabarka impegnato Jacopo Berrettini. Il fratello minore di Matteo, dopo lo splendido quarto di finale raggiunto al Challenger di Barletta la scorsa settimana, inizia bene la sua avventura nel future tunisino. Il classe’98, infatti, sconfigge con un duplice 6-3 lo svedese Simon Freund, in tabellone grazie ad una WC. Il giovane tennista romano, seconda testa di serie del torneo, sfiderà al secondo turno l'”istrionico” Maxime Hamou.

Sconfitta, invece, con tanti rimpianti per Nicolo Turchetti nel primo turno dell’ITF di Antalya. Il ventiduenne lombardo, infatti, dopo aver perso nettamente il primo set 6-2 col turco Marsel Ilhan, ex top 80 ATP, ha reagito ed ha ottenuto un parziale di 10 giochi a 4, vincendo il secondo parziale 6-3 e ritrovandosi avanti 4-1 nel set decisivo. Il vantaggio di due break, però, non è stato sufficiente: Turchetti, infatti, ha subito la rimonta di Ilhan, che ha recuperato i due break e lo ha portato al tie break decisivo. Nel tie break l’azzurro ha avuto due match point in risposta sul 6-7 e sul 7-8 ma l’ex 78 turco ancora una volta si è salvato finendo così per vincere il tie break, e con esso la partita, con lo score di 10-8.

Una vittoria e due sconfitte: questo è l’esito di giornata nel 15.000 del Cairo. Il successo è di Manfred Fellin che, al primo turno, ha sconfitto con un netto 6-1 6-4 lo slovacco Martin Fekiac, proveniente, come lui, dalle qualificazioni. Il classe ’97 azzurro approda così al secondo turno in cui lo attende il tedesco Kai Wehnelt, quinta testa di serie del torneo. Niente da fare, invece, per il LL Sebastian Brzezinski, sconfitto con un netto 6-0 6-2 dal ceco Vit Kopriva, testa di serie numero 3. In campo femminile, invece, sconfitta per Jessica Bertoldo. La ventiseienne torinese, specialista del doppio, ha perso 6-2 6-3 con la testa di serie numero 4 del torneo egiziano, la slovacca Viktoria Morvayova.

Sconfitta anche per Dante Gennaro nell’ITF di Madrid. Il venticinquenne argentino, dalla scorsa stagione con passaporto italiano, non è riuscito a far partita con la testa di serie numero 1 del torneo, il russo Ivan Gakhov ed ha perso con un perentorio: 6-3 6-1.

Notizie negative giungono, infine, anche dall’ITF di Cancun, dove era impegnato Adelchi Virgili. Il talentuoso classe ’90 toscano, tornato in campo dopo un mese di assenza (ultimo torneo ITF di Doha, marzo), è stato infatti sconfitto 6-4 7-5 dal giocatore del Guatemala Wilfredo Gonzalez, proveniente dalle qualificazioni.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *