Itf: rientro amaro per Eremin. Bene Di Giuseppe

di - 8 Maggio 2019
Edoardo Eremin

Tantissimi azzurri impegnati oggi a livello ITF sia in campo maschile che in quello femminile. Dopo diverse settimane terminano i tornei a Santa Margherita di Pula, in cui c’è stata la massiccia presenza di giocatori italiani, e vengono sostituiti da due tappe differenti: il 25.000 di Vercelli, in campo maschile e quello di Roma in campo femminile. L’ITF piemontese ha visto, nella giornata odierna, la presenza di tanti azzurri fra qualificazioni e main draw. In tabellone principale bella vittoria al primo turno per Alessandro Petrone che ha sconfitto con il punteggio di 6-3 6-4 lo svizzero Jakub Paul, sesta testa di serie del torneo. Il ventottenne lombardo si assicura così un posto al secondo turno dove sfiderà il vincente del match fra Luca Prevosto e il qualificato Marco Mosciatti, che ha raggiunto il main draw battendo 6-3 6-4 un altro azzurro, ossia Pietro Schiavetti. Vince anche la testa di serie numero 5 del torneo Francesco Vilardo che ha battuto con lo score di 6-7 7-5 6-0 una delle wild card del torneo, ossia il classe 2001 Manuel Massimino. Il ventinovenne calabrese al prossimo turno affronterà l’argentino Franco Emanuel Egea. Rientro amaro, invece, per Edoardo Eremin. Il classe ’93 piemontese, testa di serie numero 3 del torneo, ha giocato oggi il primo match del 2019, a causa dei problemi avuti al ginocchio, ed è stato sconfitto in tre set (6-7 6-2 6-2) dal vercellese Erik Crepaldi. Quest’ultimo al secondo turno affronterà l’argentino Franco Capalbo, uscito vincitore nel match con Alessandro Ceppellini col punteggio di 6-2 7-6(6). Sconfitti, invece, gli altri tre azzurri impegnati oggi in main draw, ossia Giorgio Ricca, la WC Flavio Cortinovis e Davide Galoppini. Ricca è stato sconfitto col punteggio di 6-2 7-5 dall’indiano N. Vilay Sundar Prashanth, settima testa di serie del tabellone. Il giovanissimo Cortinovis, invece, ha potuto ben poco col francese Maxime Tchoutakian ed è stato infatti sconfitto con lo score di 6-1 6-4. Galoppini è stato invece sconfitto dal francese Maxime Chazal, ottava testa di serie del torneo, con lo score di 1-6 6-4 7-6(4). Tanti gli azzurri presenti anche nel tabellone di qualificazione. Oltre al già citato Mosciatti, bella vittoria anche per la WC Giuseppe La Vela che sconfitto nettamente (6-2 6-4) la prima testa di serie del tabellone cadetto, ossia l’indiano Adil Kalyanpur. Il giovane azzurro approda così in main draw, dove al primo turno sfiderà il francese Gabriel Petit. Approda in main draw anche Filippo Moroni, testa di serie numero 14, che sconfigge con lo score di 7-5 6-4 l’altoatesino Georg Winkler, quarta testa di serie. Il classe 2001 torinese al primo turno affronterà il britannico Toby Martin. Infine approdano nel tabellone principale anche Andrea Turco e Stefano Battaglino. Turco ha sconfitto con un nettissimo 6-2 6-1 la WC Giacomo Dambrosi ed al primo turno affronterà la prima testa di serie del torneo, ossia il francese Corentin Denolly. Battaglino, terza testa di serie del tabellone di quali, ha invece dovuto soffrire molto di più per battere la testa di serie numero 12 Riccardo Di Nocera, sconfitto col punteggio di 6-3 3-6 10-7. Il classe ’98 affronterà al primo turno Pietro Rondoni, quarta testa di serie del torneo piemontese. Niente da fare, invece, per Alessandro Procopio e per Tommaso Metti. Procopio, testa di serie numero 13, è stato sconfitto in tre set (3-6 6-2 10-4) dall’australiano Calum Puttergill, quinta testa di serie. Metti, invece, è stato battuto con lo score di 6-2 6-4 dallo svizzero Remy Bertola, testa di serie numero 2.

Anche nel 25.000 di Roma diverse azzurre impegnate fra ultimo turno di qualificazione e primo turno in main draw. Nel tabellone principale sconfitte entrambe le azzurre impegnate, ossia Tatiana Pieri e Nastassja Burnett. La prima, in tabellone grazie ad una WC, è stata sconfitta 7-5 6-2 dalla slovacca Rebecca Sramkova, testa di serie numero 4 del tabellone. La Burnett, invece, ha perso con un più netto 6-4 6-2 con la turca Basak Eraydin, settima testa di serie del main draw. Due vittorie su quattro è, invece, il resoconto delle azzurre impegnate nel tabellone di quali. Vincono, infatti, ed approdano in main draw Camilla Rosatello e Camilla Scala. La Rosatello, testa di serie numero 10 del tabellone cadetto, ha sconfitto 3-6 6-3 10-4 la svizzera Lisa Sabino, prima testa di serie del tabellone di quali, ed affronterà al primo turno la qualificata tedesca Caroline Werner. La Scala, ha invece sconfitto 1-6 6-2 10-4 la tedesca Vivian Heisen, sesta testa di serie, e sfiderà al primo turno la ceca Gabriela Pantuckova. Sconfitte, invece, all’ultimo turno di qualificazioni Lucia Bronzetti e Martina Caregaro. Bronzetti, testa di serie numero 3 delle quali, è stata battuta 7-5 6-3 dalla brasiliana Teliana Pereira, nona testa di serie. La Caregaro, testa di serie numero 4, ha perso 4-6 6-3 10-2 con la rumena Cristina Dinu, ottava testa di serie.

Diversi, ben 16, gli azzurri e le azzurre impegnate negli altri tornei in giro per il mondo. Nel 15.000 di Tabarka tre gli azzurri impegnati nella giornata odierna, uno in campo maschile e due in campo femminile. L’esito, però, è negativo, arriva infatti una sola vittoria ed è quella di Andrea Agostina Farulla Di Palma che approfitta del ritiro della sua avversaria, la qualificata olandese Diana Chehoudi, sul punteggio di 5-2 0-40 in suo favore ed approda così al secondo turno dove affronterà la ceca Gabriela Horackova, quinta testa di serie del torneo. Sconfitta, invece per l’altra azzurra, ossia la qualificata Elena Covi e per Eduardo Lamberti. La Covi è stata sconfitta con un netto 6-1 6-4 dalla tedesca Fabienne Gettwart mentre Lamberti è stato sconfitto, nel suo match di primo turno, con un doppio 6-4 dal britannico Mason Recci.

Erano quattro, invece, gli azzurri fra campo maschile e femminile impegnati nell’ultimo turno di qualificazioni dell’ITF di Heraklion. Il resoconto giornaliero dell’ITF greco recita una vittoria e tre sconfitte. L’unica vittoria è del classe ‘2001 Ervin Haris Eminefendic che ha battuto, in rimonta (4-6 7-5 10-0), il canadese Socrates Leonardo Bousbouras Romero. L’azzurro affronterà al primo turno lo statunitense è Dusty H.Boyer. Nonostante la sconfitta nell’ultimo turno di quali, per 6-7(4) 6-2 10-7, approda in main draw, come LL, anche Andrea Del Federico che al primo turno affronterrà lo stesso avversario che nella giornata di oggi lo ha battuto, ossia lo statunitense Toby D.Boyer. Sconfitti, invece, Pietro Romeo Scomparin e Micol Sanna. Scomparin è stato sconfitto 6-4 1-6 11-9 dal cipriota Sergis Kyratzis. La Sanna, decima testa di serie, ha invece perso con un nettissimo 6-2 6-0 dall’estone Katriin Saar, testa di serie numero 6.

Nel 25.000 di Pensacola (Florida) approda in main draw Adelchi Virgili. Il classe ’90 toscano, testa di serie numero 2 del tabellone di quali, ha infatti sconfitto 6-4 7-5 il dominicano Peter Bertan.

Decisamente positivo il resoconto dall’ITF di Las Palmas de Gran Canaria. Dei quattro azzurri impegnati ben tre approdano in main draw, ossia Gian Marco Ortenzi, Federico Campana e Alessandro Coppini. Ortenzi, testa di serie numero 8 del tabellone cadetto, ha sconfitto 6-1 6-7(7) 10-4 la wild card Oscar Traviesa Mola ed al primo turno si troverà di fronte lo spagnolo Carlos Sanchez Jover. Campana, quattordicesima testa di serie, ha invece battuto con un doppio 7-6 il lettone Martins Rocens, testa di serie numero 5. Infine Coppini, terza testa di serie, ha sconfitto 6-3 6-4 lo spagnolo Xavier Gabarro, testa di serie numero 12. Sconfitto, invece, con lo score di 6-2 7-5 Augusto Virgili dallo spagnolo Adrian Exposito, seconda testa di serie.

Nell’ITF di Cancun raggiunge il secondo turno Marco Brugnerotto. Il ventiduenne varesino ha sconfitto con un nettissimo 6-1 6-2 il giocatore di Hong Kong Skyler Butts ed al prossimo turno affronterà il vincente del match fra lo spagnolo Jorge Blanco Guadalupe e il messicano Wulfrano Martinez Mora Esdras.

Sempre in campo maschile approda in main draw, nel 25.000 di Prijedor, Gabriele Maria Noce. Il tennista azzurro, classe ’95, è stato oggi costretto a disputare entrambi i turni di qualificazione. Al primo turno la testa di serie numero 2 ha sconfitto il russo Ruslan Khunarikov con lo score di 7-5 6-2. Al turno decisivo ha invece sconfitto 6-3 6-4 l’austriaco Lukas Krainer, tredicesima testa di serie.

Infine le ultime tre vittorie da segnalare sono in campo femminile. Due delle tre vittorie sono servite a Federica Arcidiacono per approdare nel main draw del 15.000 di Tucepi. La tennista azzurra, nona testa di serie, ha sconfitto al primo turno di quali la croata Leticia Heintz con un doppio 6-0. Al turno decisivo, la testa di serie numero 9 delle quali, ha invece sconfitto con un altrettanto netto 6-2 6-1 la ceca Karolina Vlckova. La Arcidiacono al primo turno affronterà la croata Mariana Drazic, ottava testa di serie del tabellone. L’altra vittoria, invece, è di Martina Di Giuseppe nel primo turno dell’ITF di Cagnes-Sur-Mer. La qualificata azzurra, infatti, ha sconfitto con un doppio 6-2 la qualificata francese Alize Lim ed al secondo turno affronterà la russa Anna Blinkova, sesta testa di seriedel torneo francese.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *