La solita storia..

di - 16 Giugno 2007

a5blog.JPG

Simone Vagnozzi si è qualificato oggi per la finale del challenger di Bytom, cittadina nel sud della Polonia. Vagnozzi ha battuto in una semifinale tutta italiana Fabio Fognini. Prendo spunto da un articolo scritto dal mio amico Mirco sul suo blog: http://laduraleggedelnet.sport-blog.it

Nessuno o quasi ha fatto i complimenti all’ottimo Vagnozzi che sta giocando in questa settimana un grandissimo tennis, battendo nettamente avversari di buonissimo livello. A volte mi chiedo se alcune persone abbiano una minima idea sulle qualità di un giocatore come Vagnozzi che di certo non si può vedere spesso in televisione.. Mi chiedo se si possa giudicare una partita e un risultato solo analizzando il punteggio.. Mi chiedo se si possa giudicare un match senza conoscere le condizioni climatiche.. Mi chiedo e si possa giudicare un match sostanzialmente senza vederlo, senza saperne niente!

Passiamo al capitolo Starace. Ho letto di alcuni commenti totalmente negativi dopo la sconfitta di oggi in semifinale a Lugano. Per prima cosa giocava contro un avversario che lo infastidisce particolarmente come Vanek. Io vi dico, ringraziando il cielo, che il fatto che Vanek batte Starace fa bene al tennis. Fa bene allo sport in sè che non ci siano vittorie scontate e sconfitte annunciate. Piccari ieri mi diceva che c’è equilibrio tra 50 e 200 e anche tra 200 e 500. Stessa cosa mi diceva Rianna così come Luzzi qualche tempo fa. Il livello è altissimo e se non giochi al 100% perdi con tanti giocatori anche molto più indietro in classifica. Questa è forse la prima partita dell’anno per la quale criticare Potito e ovviamente tutti a scatenarsi.

Il pessimismo, come diceva Fabbiano nell’intervista che trovate nel mio blog, è il male del movimento tennistico italiano.

Qualche anno fa nei primi 100 c’era solo Sanguinetti e durante la stagione su terra rossa c’era di che deprimersi. Oggi abbiamo un top 30, due top 50, 3 top 70, un Fognini in ascesa e tanti ragazzi che ce la mettono tutta. Ma cosa volete di più?! Non possiamo solo aspettare che nasca unFederer italiano!!

Alessandro Nizegorodcew

© riproduzione riservata

8 commenti

  1. Sono d’accordissimo, rispecchi l’altra parte della medaglia rispetto a quello che ho scritto oggi nel mio “sfogo”: da molte parti e su molti forum ci sono italiani di serie A e serie B, eccessivi sbalzi d’umore e eccessivi goffi tentativi di fare sempre e comunque da avvocati difensori dei giocatori “preferiti” (o più sponsorizzati).

  2. Freddo

    Bravo Vagno e ottimo il suo allenatore Ceragioli che per me è molto bravo. Complimenti ad Ale per il pezzo, lo condivido a pieno!

  3. Anonimo

    L’essere tifoso di un giocatore spesso non aiuta ad essere obiettivi.
    E’ tutto vero quello che dici tu Ale, impossibile giudicare un match che non si è visto, ci sono troppe variabili che possono portare ad un risultato diverso da quello pronosticato.
    Non tutti hanno però la possibilità e la fortuna di seguire match dal vivo, di sapere le motivazioni e le ambizioni di un tennista; il tuo blog è molto utile per questo, ci mette “a contatto” diretto con i giocatori.
    Molti utenti del forum dimostrano una passione esagerata per il tennis, pur non avendo in Italia grandissimi campioni. Qualcuno a volte manca di coerenza e di obiettività, critica aspramente al primo risultato negativo, ma sono sicuro che tutti o comunque la maggioranza lo facciano senza cattiveria, trasportati dalla passione e dalla voglia di avere un Tennista con la T maiuscola.
    Ciò sicuramente non aiuta i tennisti più giovani ad emergere, a migliorare passo dopo passo, mette troppa pressione su di loro.
    Nei vari forum c’è gente poco esperta, molti ragazzi abituati a veder giocare i più forti, che non sanno quanto è dura la vita di un tennista; i loro commenti sono influenzati anche da questo.

    Complimenti a Simo per l’ottimo torneo!

  4. scusami ale…ma il tifo non può esistere anche nel tennis?sennò giocheremmo tutti insieme con la stessa bandiera…
    è come se in una partita roma-milan io che sono milanista dopo la vittoria della roma mi metto a tifare per la roma…per me è inconcepibile…basta ipocrisie…
    nonostante io non abbia nulla contro simone sottolineo…
    ma se uno ha un idolo…una persona a cui sei particolarmente legato è ovvio che i sentimenti sono completamenti diversi

  5. admin
    Autore

    rispondo a cannolo: tu hai ragione ma il mio ragionamento non l’hai colto nel giusto modo. certo che puoi tifare per uno o contro un altro. Io dico che spesso si finisce con l’essere poco obiettivi e irrispettosi. Cioè criticare Starace dopo una sconfitta a Lugano, dopo la stagione che sta facendo, mi sembra assurdo. La mia è un’opinione e quindi evidentemente opinabile. Per quanto riguarda Vagnozzi dico solo che giudicare scarso un giocatore senza averlo visto mai una volta è ancora pù assurdo. Fognini è sicuramente più forte come di Vagno ma, come dicevo, ringraziando il cielo, non ci sono partite scontate. Proprio per questo mi sembra incredibile criticare fognini perchè ha perso dallo scarso vagnozzi invece di dire peccato fognini ha perso ma è in un grande momento e vagnozzi ha giocato bene meritando.. tutto qui..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *