Serie A1, il Bal Lumezzane lotta ma cede a Genova

di - 20 Ottobre 2019
La formazione del Bal Lumezzane con la presidente del Tc Lumezzane, Nerina Bugatti

Da una parte c’è una sconfitta per 3-1 contro le rivali del Tennis Club Genova 1893, finaliste in Serie A1 nel 2018. Dall’altra, però, c’è una nuova prestazione incoraggiante, che ha visto le ragazze del Bal Lumezzane dare parecchio filo da torcere a una delle favorite per lo scudetto, dopo aver già destato un’ottima impressione sette giorni prima contro il Tennis Club Prato. È da lì, e da una giornata che con un pizzico di fortuna in più poteva assumere contorni diversi, che le bresciane devono ripartire e guardare con fiducia all’ultimo match del girone d’andata, domenica 27 ottobre (in casa) contro il Club Atletico Faenza. Perché anche la difficile trasferta in Liguria ha dato tante indicazioni positive, che hanno fatto dimenticare in fretta il rapido k.o. di Georgia Brescia (doppio 6-1 contro Lucia Bronzetti) nell’incontro inaugurale della giornata, interamente giocata su un solo campo coperto – in terra rossa – a causa della pioggia che ha colpito la Città della Lanterna. Prima Ylena In-Albon se l’è giocata alla pari contro la russa d’Italia Liudmila Samsonova, numero 156 della classifica mondiale, a segno per 7-6 6-3 in un duello deciso da pochi punti. Poi la “vivaio” Rubina De Ponti ha tenuto testa per tutto l’incontro a una giocatrice di grande esperienza come Giulia Remondina, costruendo varie chance in una battaglia lunga poco meno di due ore, e chiusa per 7-6 6-4. La 17enne riminese ha sfoderato una grande prestazione e lottato punto su punto, pagando dazio solo alla maggiore freddezza della rivale nei momenti decisivi dell’incontro.

Ceduti per 3-0 i singolari, per il Bal Lumezzane è arrivato un punto nel doppio, importante sotto parecchi aspetti. In primis perché permette al team di conservare un prezioso terzo posto in classifica, in virtù di una migliore differenza fra incontri vinti e persi delle rivali di Faenza; poi perché in campo, a fianco di Ylena In-Albon, c’era una lumezzanese doc come Sara Cicognani. All’esordio assoluto in Serie A1, la bresciana ha gestito alla grande il peso della responsabilità, spalleggiando la compagna svizzera verso un comodo successo per 6-3 6-2 e prendendosi anche il lusso di un successo sull’ex top 100 Wta Alberta Brianti, avversaria in coppia con Giulia Assereto. “In generale non è andata male – spiegato il capitano Alberto Paris –, e a parte il primo singolare ce la siamo giocata in ogni partita. Peccato per quei due primi set persi al tie-break: le ragazze non sono state lontano dalla possibilità di vincerli entrambi, ma i pochi punti decisivi non ci hanno premiato. Ci siamo rifatti nel doppio, con una prestazione davvero brillante”. Un altro motivo per pensare positivo in vista della sfida in programma fra sette giorni contro il Club Atletico Faenza. “Tra le avversarie del nostro girone – continua Paris – è sicuramente quella contro la quale abbiamo più chance. Sarà un match aperto e avremo il vantaggio di giocare in casa, davanti al nostro pubblico”. Uno stimolo in più per fare bene, e per provare a conquistare i primi storici punti in Serie A1.

RISULTATI
Seconda giornata Girone 1
Tennis Club Genova 1893 b. Bal Lumezzane 3-1
Lucia Bronzetti (G) b. Georgia Brescia (L) 6-1 6-1, Liudmila Samsonova (G) b. Ylena In-Albon (L) 7-6 6-3, Giulia Remondina (G) b. Rubina De Ponti (L) 7-6 6-4, Cicognani/In-Albon (L) b. Assereto/Brianti (G) 6-3 6-2.

CLASSIFICA GIRONE 1
1. Tennis Club Genova 1893, 6 punti (7-1)
2. Tennis Club Prato, 6 punti (6-2)
3. Bal Lumezzane, 0 punti (2-6)
4. Club Atletico Faenza, 0 punti (1-7)

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *